Alimenti per cavalli | Equibar Hemofluid

Home|Alimenti per cavalli | Equibar Hemofluid
Alimenti per cavalli | Equibar Hemofluid2020-11-03T09:18:01+01:00

Barretta naturale per il supporto del microcircolo

Mangime complementare per cavalli a forma di barretta, da somministrare da solo o insieme al pasto,  formulato con erbe officinali dalle efficaci proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, fluidificanti del sangue e drenanti, che agiscono sul funzionamento della microcircolazione con una naturale azione rinvigorente, tonificante ed antinfiammatoria.

Equibar Hemofluid è da integrare quotidianamente all’alimentazione del cavallo in attività ma anche a riposo, come nel caso del cavallo anziano. La sua formula bilanciata e completamente naturale, somministrata regolarmente, garantisce una graduale azione positiva sul sistema microcircolatorio dell’animale senza affaticare altri organi, come ad esempio il fegato.

L’utilizzo di Equibar Hemofluid è consigliato in cavalli soggetti a sindrome navicolare, arti gonfi e “mollette”, nonché tendiniti.

Una formulazione bilanciata che combina i preziosi principi attivi del salice, dell’uva e del ginkgo biloba per supportare l’ottimale funzionamento del microcircolo e, come conseguenza, il benessere del cavallo.

Scopri la selezione di piante impiegate nella formulazione di Equibar Hemofluid

I principali vantaggi derivanti dall’utilizzo di Equibar Hemofluid sono:

– Migliore microcircolazione, maggiore fluidità ed afflusso di sangue, in particolare negli arti e negli zoccoli.
– R
iduzione del gonfiore  presente sotto forma di “mollette” articolari e tendinee.
– Vigore e tonicità di arti e corpo.

Sono stati rilevati benefici anche in termini di aumentata lucentezza del manto, derivante dall’azione antiossidante e di ossigenazione, e nell’attenuazione del prurito causato da puntura di insetto.

Testato su cavalli affetti da sindrome navicolare, il prodotto ha garantito una riduzione del dolore ed un visibile miglioramento della mobilità e della fluidità di movimento, grazie alla migliorata microcircolazione nello zoccolo.

Attualmente le confezioni disponibili sono da 600 gr e 2 kg.

SHOP ONLINE
Quando e come somministrare Equibar Hemofluid?2020-10-14T16:29:50+02:00

Quando si vuole durante la giornata, seguendo il dosaggio indicato.
Equibar Hemofluid può essere somministrato nella sua interezza come biscotto oppure sbriciolato nella mangiatoia in abbinamento a mangime o wafer.

Perché è importante il corretto funzionamento della microcircolazione?2020-10-02T17:28:10+02:00

Il microcircolo (ed il sistema circolatorio in generale), ed il suo buon funzionamento, è fondamentale per la vita del cavallo.
La sua funzione principale è il trasporto di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti e l’eliminazione delle sostanze di rifiuto affinché possano essere rimosse dall’organismo.
Il suo corretto funzionamento, oltre a garantire  l’ossigenazione dei tessuti, favorisce anche un’importante azione antinfiammatoria, entrambe fondamentali nella vita normale dell’animale e nell’ambito dell’attività agonistica.

Quando è consigliato l’utilizzo di Equibar Hemofluid?2020-10-14T16:26:17+02:00

Equibar Hemofluid favorisce il corretto funzionamento del microcircolo. Il suo utilizzo è consigliato per:
– gestione di sindrome navicolare
– gestione di “mollette”, gonfiore e pesantezza degli arti
– gestione di tendiniti
Si è rilevato che Equibar Hemofluid è efficace anche nel lenire il prurito dovuto a punture di insetto.

Quando non somministrare Equibar Hemofluid o sospenderne l’utilizzo?2020-10-14T16:23:09+02:00

Dato l’effetto appositamente ricercato di fluidificazione del sangue, si consiglia di non somministrare Equibar Hemofluid o di sospenderne l’utilizzo nel caso di ferite importanti nell’animale.

Cosa è la sindrome navicolare?2020-10-02T17:09:12+02:00

La sindrome navicolare è una patologia che solitamente interessa gli arti anteriori del cavallo e deriva dall’infiammazione (o degenerazione) dell’osso navicolare e dei tessuti circostanti.
Il dolore può essere legato a diversi fattori:
– infiammazione dei legamenti che sostengono l’osso navicolare, del tendine o della borsa navicolare,
– aumento della pressione applicata sullo zoccolo,
– minore irrorazione sanguigna allo zoccolo,
– erosione della cartilagine.

Come viene diagnosticata la navicolite? Quali sono i sintomi e le cause?2020-10-02T16:58:28+02:00

La sindrome navicolare viene diagnosticata dal medico veterinario, attraverso opportuna visita clinica e strumentale.
Può manifestarsi con zoppia caratterizzata spesso da alternanza di appoggio da un arto all’altro (se interessa entrambi gli arti) e da appoggi brevi e prevalentemente in punta dello zoccolo.
Tra i diversi fattori che possono condurre alla navicolite equina, si annoverano:
– cause genetiche e conformazione degli arti (non solo il cavallo adulto è quindi soggetto alla sindrome navicolare);
– pareggio e ferratura non corretti;
– concussione, ovvero lo sbattere ripetutamente lo zoccolo a terra;
– lavoro intenso su fondi irregolari, che può causare stress alle articolazioni;
– sovrappeso;
– trombosi.

Come si tratta la navicolite?2020-10-14T16:17:07+02:00

Ad oggi non esiste una cura in grado di risolvere questo disturbo, ma si può intervenire su più fronti (con farmaci e non) per limitare il dolore navicolare e per accrescere il benessere del cavallo.
Di seguito alcuni consigli che non sostituiscono il parere del medico veterinario:
– gestione del pareggio e della ferratura per migliorare l’appoggio del piede;
– movimento quotidiano, meglio se su terreni morbidi, poiché la circolazione del sangue nello zoccolo diminuisce quando il cavallo è fermo e la pressione è costante sul navicolare (se in movimento, la pressione è intermittente);
– gestione dell’alimentazione e controllo del peso–forma, per non gravare con il peso eccessivo sulle articolazioni. A tal fine, può essere utile anche l’integrazione con Equibar Hemofluid, per favorire l’ottimale funzionamento del microcircolo e migliori afflusso ed irrorazione di sangue all’osso navicolare;
– rallentamento del ritmo e del carico di lavoro dell’animale ed adeguatezza del terreno di lavoro.

E’ consigliabile l’utilizzo di Equibar Hemofluid anche se il cavallo non è soggetto a sindrome navicolare?2020-10-14T16:13:54+02:00

L’esclusiva formulazione di Equibar Hemofluid rende il prodotto adatto anche ai cavalli non soggetti a navicolite. La combinazione bilanciata e assolutamente naturale di salice, uva e ginkgo biloba garantisce una graduale azione positiva sul microcircolo dell’animale senza affaticare altri organi, con effetti benefici anche su tonicità e vigore.

Equibar Hemofluid è utilizzabile in gara?2020-10-14T16:11:10+02:00

Equibar Hemofluid è utilizzabile in gara. Agisce velocemente, in 4/5 giorni di assunzione, e non costituisce doping poiché viene assorbito attraverso l’intestino e non attraverso il sangue.

Torna in cima